Osteopatia

COSA E' L'OSTEOPATIA

L’Istituto Superiore di Osteopatia (ISO) definisce l’osteopatia come: “un sistema consolidato di assistenza alla salute che si basa sul contatto manuale per la valutazione, la diagnosi e il trattamento di diverse patologie. Si tratta di una forma di assistenza incentrata sulla salute della persona piuttosto che sulla malattia; si avvale di un approccio causale e non sintomatico, ricercando le alterazioni funzionali del corpo che portano al manifestarsi di segni e sintomi che possono poi sfociare in dolori di vario genere”.

A CHI SI RIVOLGE

L’osteopatia può intervenire su persone di tutte le età dagli anziani ai neonati, passando per le donne in gravidanza. I principali problemi di cui si occupa l’osteopatia sono strutturali e meccanici di tipo muscolo-scheletrico a cui possono associarsi delle alterazioni funzionali degli organi e visceri del sistema cranio sacrale. Quest’affermazione è valida anche al contrario: un problema funzionale organico-viscerale può provocare dei dolori di tipo muscolare-scheletrico.

centro_osteopatia_firenze_bodycare

I PRINICIPI DELL'OSTEOPATIA

Il corpo è un sistema globale

Il corpo umano viene visto e concepito come un sistema globale, formato da muscoli, struttura scheletrica ed organi interni. Le parti del corpo, psiche compresa, sono in stretta relazione le une con le altre e il corretto funzionamento di ognuna assicura il benessere dell’intero sistema.

Relazione tra struttura e funzione

Si può riassumere l’osteopatia con un’unica frase: “la struttura governa la funzione”. Con questa affermazione si sostiene che “la perfezione di ogni funzione è legata alla perfezione della struttura portante, se tale equilibrio è alterato ci si trova di fronte a una disfunzione osteopatica, caratterizzata da una zona corporea in cui è andata persa la corretta mobilità”. La reazione dell’organismo a questo disequilibrio sarà quella di creare zone di compenso e di adattamenti  non favorevoli al suo benessere generale.

Autoguarigione

L’osteopata non è colui che guarisce il paziente, ma è colui che elimina gli ostacoli alle vie di comunicazione del corpo, per permettere all’organismo di raggiungere la guarigione.

TOP